Testimoni contro le mafie a Thiene, Venerdì 10 Maggio 2013

testimoni contro le mafie thiene

Con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza e i giovani in particolare, gli Assessorati al Sociale e alla Pubblica Istruzione del Comune di Thiene, in sinergia con la Cooperativa Sociale Radicà, il Presidio Libera “Emanuela Sansone” Alto Vicentino, il gruppo Huomologando e Amnesty di Thiene, hanno deciso di organizzare due eventi sul tema della legalità.

Vi invitiamo Venerdì 10 maggio ore 20.30 – Teatro Comunale di Thiene all’incontro pubblico “TESTIMONI CONTRO LE MAFIE”, Intervengono :

Ciro Corona, presidente di (R)esistenza Anticamorra di Scampia

Don Aniello Manganiello, parroco a Scampia per 16 anni e autore del libro “Gesù è più forte della camorra”

Lorenzo Clemente, marito di Silvia Ruotolo, vittima innocente della camorra

Introduce e modera:

Don Gigi Tellatin, referente di Libera Veneto

l venerdì mattina andrà in scena lo spettacolo “Scampia trip” rivolto agli studenti delle scuole superiori di Thiene, mentre il sabato mattina lo stesso spettacolo andrà in scena per le scuole medie di Carrè.

L’obiettivo è di far conoscere l’esperienza di chi lotta contro l’illegalità e le mafie, con il proprio impegno e la propria testimonianza, per diffondere una cultura di legalità e giustizia.

Intendiamo tenere alta l’attenzione su questi temi nei luoghi dove abitiamo, perché la mafia non è un problema degli altri, ma ci riguarda tutti. Perché la legalità non soffre solo al Sud con il pizzo, le minacce e gli omicidi, ma ogni volta che in nome del profitto si sfruttano le persone e si distrugge l’ambiente, ogni volta che si cerca un modo per non pagare le tasse, ogni volta che si fa finta di non vedere, ogni volta che i favori prendono il posto dei diritti.

One thought on “Testimoni contro le mafie a Thiene, Venerdì 10 Maggio 2013

  1. Alessia Pavan
    23 maggio 2013 at 22:09

    oggi 23 maggio il pensiero ritorna… serata bella e intensa, di quelle in cui si impara l’importanza di ascoltare, se ne esce quasi senza parole

Lascia un Commento